Notizie

Il premio Mimmo Cándito pensa ai giovani e finanzia un progetto di reportage

2 Luglio, 2019

Nello spirito che animava il reporter e scrittore, l’Associazione Mimmo Càndito ha pensato, oltre che al progetto più tradizionale di premio “Opera di inchiesta”, a un secondo riconoscimento “Progetto di inchiesta” pensando a quanti vorrebbero fare reportage fra i collaboratori, pubblicisti, free lance, blogger, titolari e Allievi di Master in giornalismo in cerca di occupazione. Si concorre inviando appunto un progetto di reportage, con la specificazione dell’argomento, luogo o luoghi d’inchiesta, itinerari e mezzi di trAsporto. Il preventivo di spesa non dovrà superare i 3000 euro per quanto riguarda l’impegno del Premio. 

Il reportage verrà pubblicato in evidenza sul sito www.premiomimmocàndito.org. L’autore sarà comunque libero di diffondere il suo lavoro citando in calce il premioAllo stesso sito occorre fare riferimento per tutte le informazioni utili (anche per l’opera d’inchiesta, naturalmente).

Il teatro Comunale di Crescentino intitolato a Mimmo Cándito

17 Giugno, 2019

Crescentino è il paese Natale di Marinella, la moglie di Mimmo. L’altra sera, nella prima seduta del Consiglio Comunale dopo le elezioni del 26 maggio, il neo-Sindaco Vittorio Ferrero ha annunciato che il teatro all’interno del palazzo Comunale sarà intitolato a Mimmo Càndito: “Ritengo doveroso che Crescentino tributi al nostro Mimmo un segno di tangibile memoria e riconoscenza per la sua spiccata umanità e riconosciuta professionalità”, ha detto.

Il teatro civico era stato Inaugurato nei primi anni del ‘700, chiuso nel 1904 e restaurato nel 2014 dopo 110 anni durante i quali era diventato una polverosa soffitta e depredato dei deliziosi pannelli verde/oro che lo adornavano.

I due giornalisti birmani sono stati scarcerati

14 Maggio, 2019

Wa Lone e Kyaw Soe Oo, i due giornalisti birmani di Reuters sono stati scarcerati in Myanmar.
I due reporter erano stati condannati a sette anni direclusione per aver raccontato i crimini delle forze armate contri i Rohingya.

Per informazioni più approfondite:

PREMIO MIMMO CÁNDITO, IL REPORTER A TESTA ALTA

8 Maggio, 2019

Il genocidio in Rwanda nel giornalismo di ieri e di oggi

Lunedì 13 Maggio, ore 17:30 – Sala Magenta

Partecipanti:

  • Lorenzo Bianchi
  • Gian Giacomo Migone
  • Vittorio Roidi
  • Daniele Scaglione
  • Marinella Venegoni

a cura dell’Associazione Premio Mimmo Càndito per un Giornalismo a Testa Alta

A 25 anni dal genocidio ignorato del Rwanda, nell’ispirazione e nell’opera di Mimmo Candito. Alla memoria dell’inviato di guerra de La Stampa, direttore de L’Indice, viene bandito il Premio per un Giornalismo a Testa Alta.