Bando della prima edizione

Il significato del Premio

Indire un premio a Mimmo Cándito significa richiamare alcune linee guida a cui i concorrenti dovranno ispirarsi: indipendenza nella ricostruzione e nella rappresentazione dei fatti; competenza necessaria per interpretarli e collocarli in un contesto storico, geografico, e culturale;  valorizzazione di un impegno  per la comprensione del mondo,  i nessi e conseguenti condizionamenti della e sulla realtà italiana, rendendoli intellegibili a chi legge. Scopo sarà quello di premiare chi ha dato prova di sapersi più avvicinare a una o più caratteristiche qui evocate attraverso contributi a media in lingua italiana di ogni tipo (giornali, riviste, radio e televisione, la rete). Sia attraverso il lavoro sul campo (la specialità di Mimmo), sia attraverso la cronaca, l’analisi e il commento riguardante  il mondo che ci circonda e che ci condiziona.  Non un premio alla carriera, ma la valorizzazione di un impegno di nuovi o anche  collaudati attori mediatici che si susseguono di anno in anno. Ne potrebbe risultare uno stimolo alla conquista di nuovi spazi di libertà, di una maggiore professionalità specialistica del giornalismo italiano;  un contributo al suo rinnovamento, incoraggiando nuovi apporti in primo luogo attraverso la qualità dei suoi partecipanti.

Poiché saranno attribuiti due premi annuali distinti, sono previste modalità alternative di partecipazione:

Premio “Opera di inchiesta”

Verrà premiato l’articolo o l’inchiesta che meglio rappresenta lo spirito di libertà e indipendenza sopra descritto.

La Giuria designerà l’opera vincitrice, al cui autore sarà attribuito un premio di 1000 euro.

Iscriviti e partecipa al Premio “Opera di inchiesta”

Premio “Progetto di inchiesta”

Pr quanto riguarda il Premio “Progetto di inchiesta”, si concorre inviando il medesimo con la specificazione dell’argomento, luogo o luoghi di inchiesta, itinerari e mezzi di trasporto.

La Giuria sosterrà il preventivo di impresa del progetto selezionato in misura non superiore a 3000 euro.

Iscriviti e partecipa al Premio “Progetto di inchiesta”

Modalità e tempistica del Premio e delle candidature

1)L’Associazione Mimmo Càndito, in collaborazione con la rivista “L’Indice dei libri del mese”, bandisce la prima edizione del concorso giornalistico per testi attinenti a temi di politica internazionale e per progetti d’inchiesta sul campo di analogo contenuto.

2) I testi formulati in lingua italiana  possono essere cartacei, on line, radiofonici e/o televisivi, pubblicati o diffusi in qualsiasi sede (giornali, riviste, on line, trasmissioni radiofoniche o televisive).
Poiché saranno attribuiti due premi annuali distinti, sono previste modalità alternative di partecipazione:
Per quanto riguarda la partecipazione al Premio relativo ai testi si concorre inviando uno o più contributi pubblicati o mandati in onda tra il 15 gennaio  e il 30 settembre 2019.
Per quanto riguarda il Premio al progetto si concorre inviando il medesimo, con la specificazione dell’argomento, luogo o luoghi di inchiesta, itinerari e mezzi di trasporto, preventivo di spesa che comunque non dovrà superare i 3.000 euro per quanto riguarda l’impegno del Premio.

3) Tale documentazione deve essere inviata tramite le apposite schede di iscrizione.

Modulo di iscrizione “Opera di inchiesta”

Modulo di iscrizione “Progetto di inchiesta”

4) Il Premio si riserva la facoltà di richiedere ulteriore documentazione. L’accettazione di un testo è in ogni caso prerogativa insindacabile del Premio.

5) Ogni partecipante riceverà una scheda di valutazione di quanto presentato.

6) La partecipazione comporta il versamento di una quota di iscrizione di 25 euro oppure di 40 euro comprendente l’abbonamento annuale in pdf alla rivista “L’Indice dei libri del mese”. La ricevuta del pagamento della quota di iscrizione dovrà essere inviata in formato digitale.

7) Le opere e/o i progetti dovranno essere inviati a partire dal 15 maggio e non oltre il 15 ottobre 2019.

8) La rivista “L’Indice” si riserva la facoltà di pubblicare un estratto o una sintesi dei testi presentati.

9) La Giuria è composta da tre membri scelti dai promotori del Premio. La Giuria designerà l’opera prescelta, al cui autore sarà attribuito un premio di 1000 euro, nonché  il progetto che sarà sostenuto in misura non superiore a 3000 euro. Potranno essere individuati altri due testi per una menzione.

11) La data e il luogo della premiazione saranno pubblicati su questo sito con congruo anticipo.

10) I nomi dei vincitori saranno resi pubblici non meno di dieci giorni prima della cerimonia di premiazione. L’esito del concorso sarà reso noto su questo sito e sulla rivista “L’Indice”.

12) Nel caso in cui per ragioni tecniche, organizzative o di forza maggiore non fosse possibile, in tutto o in parte lo svolgimento del Premio, secondo le modalità previste, l’Associazione prenderà gli opportuni provvedimenti e ne darà comunicazione.

13) La partecipazione al Premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente bando.